Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Jack Aitken dice addio alla Renault approda alla Williams

Jack Aitken dice addio alla Renault approda alla Williams

Jack Aitken, giovane pilota britannico è entrato ufficialmente a far parte del team Williams e sarà per la stagione 2020 il terzo pilota nella competizione di Formula 1. Solo pochi giorni fa, l’annuncio della separazione dalla Renault.

Un passo in avanti, quindi, quello che farà Aitken, passando dal ruolo di collaudatore a quello di pilota di riserva della massima competizione. Aitken parteciperà anche a una sessione in pista durante le prove del venerdì e dovrà essere presente a tutti i gran premi, in caso di sostituzione dei due piloti principali Williams.

Aitken e l’addio alla Renault

Jack Aitken è un pilota ventiquattrenne ma con una carriera di tutto rispetto. Dopo aver trionfato nella Eurocup Formula Renault 2.0 e nella Formula Renault 2.0 Alps, si è fatto notare anche nel GP3, quando già faceva parte ufficialmente del mondo Renault.

L’anno scorso, il pilota britannico ha gareggiato nella Formula 2, arrivando quinto. Un periodo passato in Renault che lascerà comunque il segno nella carriera e nei ricordi di Aitken, come lui stesso ha voluto sottolineare dal suo account Twitter e Instagram: Annuncio la mia partenza dal team Renault. Non è una decisione che ho preso alla leggera, assolutamente. Ci sono così tanti ricordi e persone, i momenti vissuti ad Enstone resteranno per sempre tra i migliori nella mia vita. (…) Grazie di tutto“.

View this post on Instagram

Today, I announce my departure from @RenaultF1Team. It’s not a decision I took lightly, not at all. There are so many memories, and indeed people, at Enstone that will forever be highlights of my life. When I joined 4 years ago, I was completely overwhelmed trying to remember 600+ faces and failing spectacularly at not being the excited new kid! But what welcomed me was not only a top-tier team who taught me a huge amount about going racing, but a stellar bunch of guys and gals. It was impossible to leave the factory without a smile or laugh in the day somewhere. I’ve lost count of the days spent in the gym grafting (#humblebrag) with fellow Academy members and Dave, times I’ve popped into Joe’s sticker room for some casual insults and cake, the number of weird and wonderful graphs shown to me by the engineers in a spare moment, the inability to walk through the race bays without staring at the cars or stopping by to get ripped by the spare car team (looking at you Connor and Ben ??). Renault was also the place where I stepped into F1 machinery, old and contemporary, for the very first time. After my first lap at Jerez, I could only say one thing; “F**k me that’s a lot of fun!” At least it made people laugh. I’ll forever be grateful for the faith shown in letting me loose in those machines. I can’t do this without saying thank you to the man himself, Cyril, and Mia for guiding me these last 4 years. I wish those at the Academy and Renault all the best in the future. I’ve probably rambled enough now, so in short… Thank you Enstone, I’m going to miss every single one of you. And that hospitality food too. ? Onto the next chapter, and a fresh start.??

A post shared by Jack Aitken – ??? (@jaitkenracer) on

Le parole di Aitken per la Williams

Nella sua nuova squadra, Aitken avrà un ruolo di maggior peso e si troverà a collaborare con tanti altri giovani talenti. Aitken lavorerà al simulatore e avrà la possibilità di guidare una FW43.

Il nuovo pilota Williams si è detto onorato di questa nuova avventura e ha speso delle belle parole per il nuovo team sui suoi suoi canali social: “Far parte di un team che ha fatto girare leggende come Senna, Mansell, Hill, Prost, è estremamente eccitante per il bambino che è in me“.

Foto in alto: Instagram Jack Aitken