Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

F1, Ricciardo parla del razzismo: “Il silenzio è un grosso problema”

F1, Ricciardo parla del razzismo: “Il silenzio è un grosso problema”

Al Gp in Russia Daniel Ricciardo ha indossato una mascherina con la scritta “Equality, simbolo alla lotta contro il razzismo diventata centrale per la Formula Uno. Il Circus ha infatti accolto le rivendicazioni del movimento Black Lives Matter e in prima fila su questi temi c’è Lewis Hamilton, il campione del mondo che ha anche rischiato un’investigazione per aver indossato una maglietta con un scritta sul caso Breonna Taylor. Daniel Ricciardo ha parlato di questo tema in un’intervista riportata da Autosport.

Uguaglianza“, la mascherina di Ricciardo

Daniel Ricciardo ha innanzitutto spiegato di esser soddisfatto che un tema spesso tabù come quello del razzismo stia finalmente trovando spazio in Formula Uno, anche se si deve essere consapevoli che affrontando questi temi ci si espone a delle critiche.

Ricciardo si è presentato al Gp in Russai con una mascherina con su scritto “Uguaglianza” in inglese. Un gesto ispirato dalla tennista Naomi Osaka che ha più volte compiuto dei gesti simbolici a sostegno del Black Lives Matter. Riguardo gli haters che, sui social media, spesso si scagliano offendendo gli altri, il pilota Renault non ha dubbi: “In generale provo a non leggere troppo perché magari ricevi il 95% di commenti positivi, ma poi quel 5% riesce a farti arrabbiare“.

Per Ricciardo, stare in silenzio su temi come il razzismo è sbagliato

Daniel Ricciardo ha anche spiegato che non si può stare in silenzio su temi come il razzismo. Il pilota Renault ha affermato: “Il silenzio è un grosso problema le persone che conosci che sono troppo a proprio agio nel loro guscio non parlandone“. Per cui, secondo il pilota Renault, è fondamentale che ci sia da parte di tutti la voglia di parlare di temi come il razzismo. Ricciardo ha concluso: “Penso che il punto sia questo: devi spingerti a fare qualcosa, se hai una voce positiva devi farla sentire“.

Foto in alto: Instagram Daniel Ricciardo