Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Formula 1: tre voci Ferrari sul Gp d’Australia

Formula 1: tre voci Ferrari sul Gp d’Australia

La gara inaugurale del campionato di Formula 1 2020 si sta avvicinando. Il 15 marzo Melbourne accoglierà il Gp, i piloti sono già arrivati dopo essere stati sottoposti ai dovuti controlli. In casa Ferrari si respira un clima di emozione e grandi speranze per l’inizio della stagione. A parlare del tracciato e delle aspettative sulla gara, sono i due piloti Vettel e Leclerc e il direttore tecnico Mattia Binotto.

“Sole, atmosfera vibrante e dossi”

“Dici Melbourne e ti vengono in mente tre parole: sole, atmosfera vibrante e dossi. Sole, perché quando ci andiamo a gareggiare il meteo è quasi sempre bello; atmosfera vibrante perché questa è una città piena di vita ed è sempre piacevole iniziare da qui la stagione; dossi perché come ogni anno sappiamo che la pista di Albert Park sarà molto sconnessa”. Sebastian Vettel descrive così la pista cittadina australiana in un’intervista per Motorsport.com. Continua affermando che a causa della sua irregolarità, l’asfalto cittadino risulta altamente tecnico ed è ciò che più piace ai piloti perciò sarà un buon banco di prova per la SF1000.

“Bella, insidiosa e divertente”

“Se dovessi definire Melbourne e la sua pista con tre parole direi: bella, insidiosa e divertente. Il bello è riferito alla città, che è splendida e piena di giovani che la rendono ancora più vitale. La pista invece è indubbiamente eccitante, perché è un tracciato cittadino, e io da sempre amo gareggiare tra i muretti, con parti che però sono molto veloci. Tuttavia è anche certamente insidiosa, perché, specialmente all’inizio del weekend, è sporca e l’asfalto non ha lo stesso grip di quello che si può trovare su una pista permanente”. Queste le parole per Motorsport.com di Charles Leclerc. Il pilota monegasco però afferma di essere consapevole che il circuito non perdona e che occorre la massima concentrazione per non incorrere in errori.

Le rassicuranti parole del Team Principal

Mattia Binotto è fiducioso del lavoro svolto durante i test invernali. Confida che la prima gara a Melbourne possa essere una buona occasione per valutare la performance e l’efficacia delle modifiche apportate negli ultimi mesi. Per Motorsport.com dichiara: “Sappiamo perfettamente che i nostri rivali sono molto forti, ma siamo anche consapevoli di quanto lunga sia la stagione che ci aspetta e di quanto gli sviluppi, l’affidabilità e la nostra efficienza nei vari processi potrà essere importante. L’obiettivo della squadra Ferrari a sua detta sarà quella di “strappare un sorriso o quanto meno di far divertire il pubblico in un momento così delicato per la salute mondiale.

Foto in alto: pagina Instagram di scuderiaferrari