Kimi Raikkonen

Il campionato di Formula1 vive nell’incertezza di un futuro quanto mai approssimativo e instabile, l’emergenza Coronavirus ha fatto saltare più volte schemi e programmi e i cambiamenti in calendario sono continui e inevitabili. In tutto ciò però, il mercato piloti, come sappiamo, si è mosso senza troppi patemi d’animo, come dimostra il passaggio alla rossa di Maranello di Carlos Sainz, al posto di Sebastian Vettel. In questi giorni, proprio un ex pilota Ferrari, è stato insignito di un “premio” particolare dalla stessa scuderia bolognese, in virtù di un legame sportivo inscindibile.

La Ferrari regala la SF71H al pilota finlandese

La casa di Maranello ha deciso di omaggiare il pilota finlandese, entrato sin da subito nei cuori dei tifosi rossi, sia per le sue abilità di guida sia per il carattere freddo e lucido che gli ha portato il soprannome di Iceman.

Kimi, campione del mondo nel 2007 proprio con la Ferrari, è ad oggi l’ultimo pilota in grado di regalare il titolo alla casa italiana, perciò si comprende l’affetto ed il riconoscimento a lui attribuitogli. La casa italiana ha infatti regalato al campione del mondo la Ferrari SF71H, vettura del suo ultimo successo ad Austin nel 2007.

Räikkönen ringrazia la Ferrari

A renderlo noto è proprio Räikkönen, attraverso il suo profilo Instagram, con la quale ha ringraziato la rossa: “Grazie Scuderia Ferrari, con questa ho vinto in Usa nel 2018″. Il finlandese, grande amante e collezionista di moto, aggiunge la prestigiosa Ferrari. Inevitabilmente, Räikkönen e la Ferrari saranno legati per sempre in virtù delle fortune che l’uno ha fatto per l’altro. La Ferrari ha poi risposto con un tweet indirizzato ovviamente al finlandese: “Speriamo che tu te la goda”. Un binomio efficace in buona parte anche grazie alla mentalità del pilota finlandese, capace di accettare il passaggio da primo pilota a seconda guida.

Foto in alto: pagina Instagram di Kimi Räikkönen