ponte enzo ferrari

La stagione 2020 di Formula 1 sta finalmente per iniziare. Dopo la lunga sospensione dovuta alla pandemia da Covid-19, i motori verranno riaccesi il 5 luglio per il Gran Premio di Austria.

Viste le difficoltà di questa stagione, si è deciso il rinvio al 2022 dell’applicazione del nuovo regolamento tecnico, previsto per il 2021. Tra varie previsioni, la nuova regolamentazione prevede un abbassamento della soglia del cosiddetto budget cap. Questo parametro restrittivo ha portato alcune scuderie ad ipotizzare la partecipazione ad altre competizioni.

Piero Ferrari ha lanciato l’ipotesi Indianapolis per il Cavallino Rampante.

Dallara ha recentemente commentato tale possibilità e ha ricordato Enzo Ferrari. Anche Firenze ha deciso di omaggiare il compianto imprenditore. 

Il motivo dell’omaggio a Ferrari 

La città di Firenze ha deciso di intitolare un ponte a Enzo Ferrari. In particolare si tratta del ponte del Bugnone, quello che connette piazza Puccini a via Baracca.

 L’omaggio al famoso imprenditore italiano deriva dal legame che lo stesso aveva con la città di Firenze.

Difatti la Ferrari partecipava al Gran Premio Internazionale delle Cascine come riportato da Firenze Today. La famosa scuderia italiana vinse l’ultima edizione della competizione il 26 settembre 1948. Il ponte del Bugnone è stato scelto proprio in base alla sua vicinanza con il Parco delle Cascine, altro simbolo della storica gara. 

Il Gran Premio Internazionale delle Cascine era una competizione motoristica dalle radici storiche. Le prime gare vennero disputate a inizio ‘900. La stagione del 1948 segnò il trionfo della rossa: difatti al primo posto si posizionò Raymond Sommer con la 166 F2 e al secondo Clemente Biondetti su una 166 Spider Corsa.

Le dichiarazioni del vicesindaco

Presenti alla cerimonia di intitolazione del ponte, anche il vicesindaco di Firenze e assessore alla toponomastica Cristina Giachi, il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani e vari tifosi della Ferrari.

Il vicesindaco ha voluto ricordare il legame tra Enzo Ferrari e Firenze: Il legame di Firenze con Ferrari parte da lontano. Il 26 settembre 1948 la casa di Maranello trionfò al Gran Premio Internazionale delle Cascine di Formula 2 disputato proprio nella nostra città“.

Ma Cristina Giachi ha anche omaggiato l’imprenditore italiano con parole di stima: “Le Ferrari sono sinonimo di bellezza, velocità e vitalità. Enzo Ferrari è stato uno dei più importanti protagonisti della storia automobilistica del Novecento” e ancora “Il suo nome è legato alla scuderia e alla fabbrica da lui fondate ed ha ispirato e sostenuto uno dei prodotti più identificativi del genio creativo del nostro Paese“.

Foto in alto Instagram Scuderia Ferrari