Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Incidente Grosjean: la Fia ha aperto un’indagine, il verdetto tra 2 mesi

grosjean-non-correrà-abu-dhabi

Subito dopo la partenza del Gran Premio del Bahrain un terribile incidente ha tenuto tutti col fiato sospeso. Grosjean, dopo un contatto con Kvjat, è uscito fuori pista andando a sbattere contro le barriere. La sua monoposto ha preso fuoco.

Il pilota è riuscito a scappare dalle fiamme miracolosamente e non ha riportato, fortunatamente, grosse conseguenze, rispetto all’entità dell’incidente. Grosjean, in una recente intervista, ha dichiarato di sentirsi diverso, dopo questo grande spavento.

Per quanto riguarda l’incidente di Grosjean, la Fia ha annunciato di aver aperto un’inchiesta.

Incidente Grosjean: la Fia spiega su cosa si indagherà

Dopo lo spaventoso incidente di Grosjean, la Fia ha annunciato che verranno fatte delle indagini:L’indagine sull’incidente di Grosjean esaminerà tutte le aree, compresi i dispositivi di sicurezza dei concorrenti come il casco, HANS, imbracatura di sicurezza, indumenti protettivi, cella di sopravvivenza, poggiatesta, sistema di estinzione in auto e l’Halo, protezione frontale della cabina di pilotaggio“.

Oltre a tutti i dispositivi di sicurezza dei piloti e delle monoposto, si indagherà anche sul tracciato e sugli addetti alla sicurezza:L’analisi includerà anche l’integrità del telaio e le prestazioni della barriera di sicurezza per un impatto di tale energia e traiettoria. Si valuterà anche il ruolo dei commissari di pista e del team di intervento medico“.

Il tutto verrà fatto con la collaborazione di tutte le figure coinvolte: La FIA lavorerà con tutte le parti coinvolte, compreso il promotore della Formula 1, l’Haas F1 Team e la Grand Prix Drivers’ Association, che è già stata contattata per un input“.

Quando si avranno i risultati?

Per l’incidente di Grosjean, la Fia ha aperto un’indagine, delineandone le tempistiche: “L’indagine verrà completata in circa 6-8 settimane, prima che i risultati siano resi pubblici“.

Il Direttore della Sicurezza della Fia, Adam Baker, ha dichiarato: “Come per tutti gli incidenti gravi, analizzeremo ogni aspetto di questo incidente e collaboreremo con tutte le parti coinvolte. I tanti dati disponibili in Formula 1, ci permettono di determinare con precisione ogni elemento di ciò che è accaduto e questo lavoro è già iniziato“.

I dati raccolti serviranno per stabilire eventuali miglioramenti in tema di sicurezza e prevenzione dei rischi: “Prendiamo molto seriamente questa ricerca e seguiremo un processo rigoroso per scoprire esattamente cosa è successo prima di proporre potenziali miglioramenti“.

Leggi anche:

Terribile incidente in Bahrain. Una monoposto prende fuoco

Grosjean racconta il suo incidente

Grosjean rassicura i fan con un video

Foto in alto: Shutterstock