Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Restituiti i due punti a Hamilton, arriva una multa per la Mercedes

Restituiti i due punti a Hamilton, arriva una multa per la Mercedes

Il Gran Premio di Russia ha portato una butta sorpresa a Hamilton. Il campione non ha potuto eguagliare il record di vittorie di Schumacher, finendo la gara solo terzo, alle spalle del compagno di scuderia e di Verstappen.

Hamilton ha dovuto scontare una penalità di ben dieci secondi per aver provato la partenza in una zona non consentita per due volte. Subito dopo la competizione, il campione ha dato la sua opinione sulla penalità e ha dichiarato la sua scontentezza.

Adesso è arrivato il clamoroso passo indietro del Collegio dei Commissari Sportivi di Sochi, come riportato da Motorsport.com.

Hamilton indotto in errore

Un bollettino della FIA ha annunciato la rettifica parziale della decisione su Hamilton: “I commissari hanno ricevuto informazioni dalla squadra che confermano come il conducente della monoposto numero 44 abbia ricevuto istruzioni dal personale del team di eseguire le partenze in una posizione vietata“.

Sarebbe stato l’ingegnere di pista Mercedes, Bonnington, a tratte in errore Hamilton: Ciò è stato verificato e confermato dai Commissari Sportivi che hanno ascoltato le comunicazioni tra il team e il pilota“.

Proprio in quanto l’errore non sarebbe stato del pilota, la sanzione è stata tramutata: “Sulla base di queste informazioni i Commissari Sportivi sostituiscono i punti di penalità con una sanzione per il concorrente di € 25.000“. La Mercedes dovrà pagare tale somma per ognuna delle due partenze errate.

La dinamica della vicenda

Secondo quanto emerso, Hamilton avrebbe chiesto al suo ingegnere se poteva provare la partenza al termine della corsia d’uscita dai box. Il pilota avrebbe ricevuto questa informazione errata: “Sì, Lewis, ma lascia lo spazio a chi ti segue“. In realtà da regolamento, Hamilton avrebbe dovuto provare subito dopo il semaforo che si trova all’uscita della pit-lane e non più avanti.

Con la restituzione dei due punti sulla licenza, il campione torna a otto punti, allontanando la possibilità di incorrere in una penalità al raggiungimento di dodici punti.

Anche Toto Wolff si era espresso a fine gara sulla vicenda: “Accettiamo la decisione ma non condividiamo… Se sono ben informato le regole dicono che si possono provare le partenze dopo il semaforo ed è ciò che ha fatto Lewis”.

Foto in alto Instagram Mercedes