franco morbidelli svela la sua quarantena e lancia un appello ai tifosi

Non è facile per i protagonisti della MotoGp subire questo riposo forzato in un periodo in cui avrebbero già dovuto essere in pista per il Mondiale. L’emergenza Coronavirus ha infatti spinto la Dorna a rinviare tutto (in Qatar hanno corso solo Moto2 e Moto3, ma solo perché si trovavano già a Losail per i test prestagionali), ma ora l’aspetto prioritario è ovviamente quello di salvaguardare la salute di tutti. La domanda che da appassionati, forse, in molti si fanno è come stanno trascorrendo questo periodo i protagonisti della classe regina.

A svelarlo ai microfoni della Yamaha Petronas è stato Franco Morbidelli che sta ovviamente rispettando le indicazioni ministeriali e prova ad alternare il tempo libero tra allenamento e la passione per la musica.

La “quarantena” di Morbidelli: rispetto delle regole e allenamento

L’obbligo di “restare a casa” e limitare gli spostamenti solo alle esigenze di primaria necessità è ormai chiaro a tutti. È certamente un sacrificio per chi era abituato a una quotidianità piuttosto frenetica, ma indispensabile in questo periodo. Pienamente consapevole della situazione attuale è anche Franco Morbidelli, il pilota della Yamaha Petronas non ha nascosto di augurarsi un miglioramento che possa farci tornare alla normalità: “Spero che questa situazione finisca presto” – ha detto al sito ufficiale della sua scuderia.

Mantenersi in forma anche ora che non si ha la possibilità di stare in pista è fondamentale: “Io mi sto allenando nell’unico modo possibile, a casa mia – continua -. Posso correre se resto nei confini della terra della mia famiglia. Faccio degli esercizi qui: non è il solito programma di allenamento che faccio in palestra, ma mi tengo in forma“. Stare tra le mura domestiche, inevitabilmente, consente di avere anche tanto tempo libero a disposizione. E Morbidelli ha così deciso di approfittarne per coltivare una delle sue passioni: la musica.  “Ora qui a casa posso provare a fare tutte quelle cose che avevo accantonato per i tanti impegni che accumulo nel corso della stagione motoristica – continua Franco -. Ad esempio ho alcuni strumenti e sto cercando di imparare a suonarli: non è facile e devo esercitarmi molto, ma forse alla fine di questa vicenda sarò in grado di suonare l’armonica e il ‘cajon’“.

L’appello di Morbidelli ai tifosi

Il pilota della Yamaha Petronas non ha mancato di lanciare un appello a tutti gli appassionati invitandoli ad avere pazienza e a fare il possibile per seguire le indicazioni che ci arrivano ripetutamente dagli esperti. Nella speranza di tornare ad emozionarsi presto con il rombo di un motore, Morbidelli ha affermato: “Invito tutti, in Italia e nel mondo, a mantenere la calma e rispettare ciò che dice l’Organizzazione mondiale della sanità. Dovremmo cercare di goderci il tempo in cui siamo a casa e trarne il massimo perché a casa possiamo fare cose che di solito non abbiamo tempo di fare. A tutti i tifosi della MotoGP dico: ci stiamo riposando un po’, sperando di tornare presto in pista. Quando lo faremo sarà con ancora più energia di prima” – ha concluso.

Foto in alto: Instagram Franco Morbidelli