Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

MotoGp, salta anche il Gp in Francia a causa del Coronavirus

MotoGp, salta anche il Gp in Francia a causa del Coronavirus

Tutti se lo aspettavano, ma adesso c’è la conferma ufficiale: il Gp in Francia di MotoGP è stato rinviato. A comunicarlo con una nota sono FIM, Dorna Sports e IRTA e la causa, ovviamente, è l’espandersi della pandemia Covid-19. Dopo la cancellazione del Gp in Qatar, il rinvio del Gp thailandese, di quello di Austin, di quello argentino e di quello spagnolo, adesso salta anche quello francese.

Slitta ancora l’inizio del Motomondiale

L’inizio della stagione 2020 di MotoGp vede l’ennesimo rinvio dopo quelli già subiti. Il Motomondiale sarebbe dovuto iniziare con la gara in Qatar prevista l’8 marzo. All’annullamento di quel Gp ne sono seguiti altri 4. Oggi, arriva l’ufficialità anche sul rinvio a data da destinarsi del Gp in Francia di Le Mans previsto nel calendario ufficiale per il prossimo 17 maggio.

Questo è quanto si legge sul comunicato ufficiale di FIM, Dorna Sports e IRTA sul rinvio del Gp di Le Mans: “La FIM, l’IRTA e la Dorna Sports si rammaricano di annunciare il rinvio del Gran Premio in Francia, che si sarebbe dovuto tenere sul circuito Bugatti di Le Mans dal 15 al 17 maggio. L’attuale epidemia di coronavirus ha obbligato la riprogrammazione dell’evento”.

Il comunicato di FIM, Dorna e IRTA

In questo senso, data la situazione mutevole dovuta al tragico diffondersi della pandemia Covid-19 non è possibile stabilire un nuovo calendario con delle date ufficiali dopo i vari rinvii e cancellazioni. Sul comunicato, infatti, si intuisce l’attuale difficoltà a fornire una data precisa per ricalendarizzare sia il Gp in Francia che quello in Spagna, rinviato lo scorso 26 marzo e inizialmente previsto per il prossimo 3 maggio.

Queste le parole della nota: “Dato che la situazione rimane in uno stato di costante evoluzione, non è possibile confermare nuove date per il GP di Francia e il Gran Premio di Spagna, recentemente posticipato, fino a quando non sarà più chiaro quando sarà possibile organizzare gli eventi. Un calendario rivisto verrà pubblicato non appena disponibile“.

Foto in alto: Shutterstock