Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

MotoGp, Valencia rinnova con Dorna: accordo fino al 2026

MotoGp, Valencia rinnova con Dorna: accordo fino al 2026

Il Motomondiale farà ancora tappa a Valencia. Dorna Sports, la società che gestisce il lato commerciale degli sport a due ruote, ha infatti raggiunto l’accordo con il Circuit Ricardo Tormo, la pista situata nella città spagnola fino al 2026. In base a quanto stabilito tra le parti, il circuito sarà sede di tre Gran Premi tra il 2022 e il 2026. Non sono previsti comunque cambiamenti rispetto a quanto accaduto finora: qui si terrà infatti sempre l’ultima gara stagionale.

Tempo di conferme nel Motomondiale

A pochi giorni dalla partenza della nuova stagione del Motomondiale, gli addetti ai lavori guardano anche al futuro e hanno raggiunto un accordo importante in vista delle prossime annate sportive: Dorna e il circuito di Valencia hanno rinnovato l’intesa per il periodo che va dal 2022 al 2026. Le parti in causa hanno già stabilito che in questo lasso di tempo la città iberica dovrà essere la sede di tre Gp, a conclusione del calendario.

La decisione nasce con l’obiettivo di soddisfare l’interesse da parte di un numero sempre maggiore di Paesi, che manifestano la volontà di ospitare un Gran Premio. Sono in tanti, infatti, ad avere compreso la portata economica che può avere un evento del genere, in grado di attirare migliaia di persone sin dai giorni che precedono una corsa.

Un territorio che ama i motori

Proprio la particolare collocazione in calendario della gara di Valencia ha sempre scatenato interesse da parte di tutti gli appassionati.

Come si legge sul sito MotoGp.com, Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, non può quindi che essere soddisfatto dell’accordo raggiunto. “Dorna garantisce alla Comunità Valenciana che, in questi cinque anni, ci saranno come minimo tre Gran Premi al circuito. Visto che Valencia è la prima a raggiungere questo accordo, sarà presente nel calendario quando inizierà la rotazione, ossia nel 2022. Valencia mantiene il diritto ad essere l’ultimo Gran Premio del calendario. Mi piacerebbe poter offrire altri cinque anni di gare assicurate, però questo non è possibile. Senza dubbio, sono orgoglioso di aver raggiunto ancora una volta un accordo con Valencia“.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Ximo Puig, Presidente del Governo di Valencia: “Questo dimostra l’ottimo lavoro svolto dal Circuito e la fiducia reciproca tra l’organizzazione e la Regione. Abbiamo sempre affermato che questo è un Gran Premio fondamentale per l’impatto economico che genera e rappresenta lo sviluppo del turismo nella comunità valenciana e delle migliaia di appassionati del motorsport a Valencia. Ecco perché siamo giunti ad un accordo”.