Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Al via il Rally di Monte Carlo 2024

Al via il Rally di Monte Carlo 2024

Il mondo del motorsport è pronto a dare il via ad nuovo evento epico con la partenza dell’edizione 2024 del Rally di Monte Carlo. L’affasciante corsa, giunta alla sua 92esima edizione, continua a catturare l’attenzione degli appassionati di rally di tutto il mondo; non a caso la competizione fa da apertura alla stagione del WRC 2024. Approfondiamo, dunque, la sua storia, le novità previste per questa edizione, i team e i piloti coinvolti, nonché le aspettative e i pronostici per quella che si preannuncia una competizione avvincente.

Storia del Rally di Monte Carlo

Il Rally di Monte Carlo nasce nel lontano 1911 ad opera del Principe Alberto I che volle creare un evento automobilistico unico nel Principato. Da allora, questa competizione è diventata un banco di prova essenziale per qualsiasi vettura desideri affrontare condizioni estreme. La vittoria in questo rally conferisce una notevole popolarità alla vettura, posizionandolo come uno dei rally più prestigiosi e rinomati a livello mondiale.
Dal 1973, anno dell’istituzione del Rally Championship, questa gara ha assunto il ruolo di evento inaugurale dell’anno, svolgendosi nel mese di gennaio e spesso affrontando avverse condizioni meteorologiche.
A partire dal 1991, i concorrenti hanno la possibilità di scegliere il punto di partenza da cinque luoghi diversi, tutti equidistanti da Monaco. Il Rally di Monte Carlo si caratterizza per la sua varietà di condizioni, con tratti di asfalto asciutto, bagnato, ghiacciato e coperto da neve fresca. In molte tappe, queste condizioni si mescolano, creando sfide uniche per i piloti. La scelta degli pneumatici e il settaggio della vettura diventano cruciali, e ogni pilota deve fare le proprie scelte tattiche per affrontare al meglio il percorso I piloti con il maggior numero di vittorie nel Rally di Monte Carlo sono Sébastien Ogier, 9 vittorie centrate in totale e campione in carica, e Sébastien Loeb che vanta 8 titoli e quest’anno si è cimentato nella Dakar 2024 con grandissima capacità.

Il Rally di Monte Carlo continua a essere una sfida entusiasmante e un momento di testing per la resistenza e la versatilità delle vetture da rally. Gli appassionati possono aspettarsi non solo competizioni spettacolari, ma anche la bellezza e la difficoltà delle strade montane che rendono questo rally un evento unico nel suo genere. La sua storia ricca e le sfide sempre nuove fanno del Rally di Monte Carlo un appuntamento imperdibile per gli amanti dell’automobilismo di tutto il mondo.

Tappe e via del Monte Carlo 2024

Il Rally di Monte Carlo 2024 presenta un percorso avvincente con 17 prove speciali, distribuite in ben 5 dipartimenti francesi e la spettacolare partenza dalla piazza del Casinò di Monte Carlo. Per quest’anno l’Automobile Club di Monaco, organizzatore dell’evento e del GP di Monaco di Formula 1, ha deliberatamente ampliato il percorso in termini di latitudine e altitudine, proponendo un tracciato più esteso e impegnativo. L’obiettivo dell’organizzatore è chiaro: mira a creare un contesto più innevato rispetto alle edizioni precedenti, aggiungendo ulteriore sfida e imprevedibilità alla competizione.


Il via ufficiale della 92esima edizione del Rally di Monte Carlo è fissato per giovedì 25 gennaio sulla suggestiva Piazza del Casinò di Monaco, dopo lo Shakedown da Gap, città natale di Sébastien Ogier. La prima tappa promette emozioni intense con un percorso di 46,20 km distribuito in due prove speciali, il tutto in condizioni di totale oscurità. Queste prove avranno luogo nei dipartimenti di Alpes-de-Haute-Provence e Hautes-Alpes.

Le leggendarie tappe di “Thoard / Saint-Geniez” e “Bayons / Bréziers” costituiranno poi un vero e proprio reality check per i principali favoriti del campionato. Queste sfide iniziali metteranno alla prova le abilità e la determinazione dei partecipanti, offrendo uno spettacolo avvincente e creando un’atmosfera carica di suspense per gli appassionati di rally di tutto il mondo.

La conclusione del Rally di Monte Carlo è previsto per domenica 28 gennaio alle 16:15 sempre sul piazzale del Casinò, quando saranno premiati i vincitori.

I risultati della stagione 2023


Il Rally di Monte Carlo 2023 si è concluso con una prestazione eccezionale da parte del pilota francese Sébastien Ogier, che aveva risposto all’ottava vittoria di Loeb dell’anno precedente con una vittoria personale e mettendo la freccia in classifica generale per titoli vinti. Il campione del mondo in carica, Kalle Rovanpera, ha completato la gara in seconda posizione, assicurando una doppietta straordinaria per il team Toyota. Il podio è stato completato dalla Hyundai i20 N Rally1 di Thierry Neuville, aggiungendo ulteriore varietà alla classifica finale. L’edizione del 2023 del Rally di Monte Carlo è stata caratterizzata da una competizione accesa e da una spettacolare performance dei protagonisti, che hanno regalato agli appassionati momenti indimenticabili lungo le curve delle Alpi francesi.

Team e piloti favoriti del Rally di Monte Carlo 2024

Tre risultano essere al momento i team favoriti per la vittoria del Rally di Monte Carlo 2024. Ciascun team è stato costruito in base alle specifiche necessità e interpretazioni di questa gara. Scopriamo in dettaglio quali sono e chi saranno i piloti:

Toyota Gazoo Racing

Punta a confermarsi Toyota Gazoo Racing, campione in carica sia del titolo piloti che di quello costruttori con la vettura GR Yaris Rally1, per la quale gareggeranno Kalle Rovanpera e Sébastien Ogier solo in part-time e per alcune gare selezionate, Elfyn Evans, già affermatosi nella scorsa stagione e che potrebbe essere il pilota di punta per questa stagione, e Takamoto Katsuta, talento cresciuto nel vivaio della Toyota. Con una buona composizione di piloti, dovrà solo sperare nella piena collaborazione del team per portare a casa un altro ottimo risultato.

Hyunday Shell Mobis

Parte leggermente in vantaggio su tutti Hyunday Shell Mobis, che potrà contare per la guida della sua i20 N Rally1 su due piloti di spicco come Thierry Neuville, veterano della formazione sudcoreana, e il rientrante Ott Tanak, pilota velocissimo e con una ormai grande esperienza, affiancati in programma parziale da nomi quali Esapekka LappiAndreas Mikkelsen e Dani Sordo.
Con una perfetta combinazione di esperienza e novità, il team Hyunday potrebbe realmente mirare a vincere il rally di Monte Carlo 2024.

M-Sport Ford

Un passo indietro M-Sport Ford, con la sua Puma Rally1, affidata ai giovani Adrien Formaux, che ritorna dalla WRC2, e Grégoire Munster che nonostante le grandi difficoltà economiche della casa potrebbero portare un approccio fresco anche allo sviluppo della vettura. Non sarà semplice centrare la vittoria per un team che ha faticato molto ad aggiudicarsi piloti di esperienza, ma non è escluso possa comunque dire la sua.

È sempre molto difficile dire chi potrebbe vincere questa gara, considerando tutte le difficoltà, la particolarità dei percorsi e l’impatto degli imprevisti su tappe così estreme e delicate sotto ogni punto di vista. Quel che è certo è che le premesse sono ottime dal punto di vista dello spettacolo e che anche quest’anno non rimarremo delusi.

Il Rally di Monte Carlo 2024 si è affermato e si conferma ogni anno come un evento imperdibile nel mondo del motorsport. La sua lunga storia, le nuove sfide e la presenza dei migliori team e piloti rendono questa competizione estremamente attraente per tutti gli appassionati, che possono aspettarsi emozioni forti, momenti spettacolari e una sfida avvincente per il titolo. Non ci rimane che seguire la gara e scoprire chi sarà a vincerla quest’anno.