Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

WRC 2024: arriva il Rally di Svezia

WRC 2024: arriva il Rally di Svezia

Archiviato il Rally Monte Carlo, è già tempo per un nuovo giro di tornanti! Per gli appassionati di rally, infatti, inizia oggi un evento emozionante e unico nel suo genere: il Rally di Svezia 2024. Questo affascinante evento invernale è un punto cult nel Campionato del Mondo Rally (WRC) e offre un’esperienza unica sia per i piloti che per gli spettatori.

Importanza storica del Rally di Svezia

Il Rally di Svezia, noto anche come Svenska rallyt, giunge alla sua 71esima edizione in questo 2024. Affonda le radici nella sua prima edizione del 1950, quando era conosciuto come il “Rally al sole di mezzanotte” e aveva luogo in estate con partenza e arrivo in luoghi diversi. Dopo diciassette anni, nel 1967, la partenza e l’arrivo sono stati consolidati nella stessa località di Karlstad. Attualmente, il centro organizzativo e la base operativa delle squadre si trovano a Hagfors, più vicini al percorso delle prove speciali rispetto a Karlstad. La gara si svolge su tre giorni, iniziando la mattina del venerdì e concludendosi nel pomeriggio di domenica.

Nel 1973, il rally è stato incluso nel Campionato del Mondo Rally, ottenendo risonanza internazionale. È noto per essere l’unico rally che si svolge su terreni innevati. Solo tre piloti non nordici, i francesi Sébastien Loeb nel 2004 e Sébastien Ogier nel 2013, 2015 e 2016, e il belga Thierry Neuville nel 2018 hanno vinto la gara. Persino lo storico pilota Carlos Sainz, che quest’anno ci ha regalato emozioni stupende in Dakar 2024, ha ottenuto “solo” quattro secondi posti e tre terzi posti, in questo Rally palesemente non semplice da affrontare.

Solo in tre occasioni, nel 1974 a causa della crisi petrolifera, nel 1990 per mancanza di neve sulle strade e nel 2021 a causa della pandemia di COVID-19, il Rally di Svezia è stato cancellato. Spesso, soprattutto negli ultimi anni, il cambiamento climatico ha rappresentato una sfida continua, con temperature più elevate che compromettono la presenza di neve, trasformando molte prove speciali in fangose strade che mettevano a dura prova gli pneumatici da neve chiodati utilizzati dalle squadre.

Situazione attuale del Campionato WRC e pronostici

Si arriva a questo secondo Rally della stagione ufficiale con Toyota e Hyundai in pieno testa a testa per quanto riguarda i team, mentre guida la classifica piloti Thierry Neuville, che a questo punto, avendo già vinto in questo rally potrebbe cercare la conferma della vetta, anche potenzialmente avvantaggiato dalla sostituzione di Ogier (secondo al momento in classifica ma destinato a scalare posizioni a causa della decisione di partecipare solo part-time) con Kalle Rovanperä alla guida della Toyota che sarà praticamente di casa oltre che campione in carica. È presto ovviamente per escludere gli altri piloti, soprattutto considerando che un tracciato sulla neve ha già dimostrato a Monte Carlo quanto può mischiare le carte in gioco.

Percorso e Tappe del Rally di Svezia 2024

Sebbene molte idee siano state discusse riguardo a possibili modifiche al formato del rally, si prevede che ci vorrà del tempo prima che si verifichino cambiamenti significativi. Questa situazione non sorprende, dato che apportare modifiche richiederebbe la votazione di nuove regole o l’emanazione di nuove direttive agli organizzatori, un processo che non può avvenire rapidamente. Pertanto, il rally in Svezia seguirà un formato molto tradizionale, poiché le preparazioni per l’evento sono iniziate da marzo 2023 e non è possibile apportare modifiche all’avvicinarsi dell’evento, che a questo punto sono interamente rinviate a non prima del 2025.

La terza edizione intorno a Umeå sarà simile alle precedenti, rispettando il chilometraggio minimo di 300 km con 301,76 km cronometrati e mantenendo lo stesso numero di prove speciali (18 PS). Gli organizzatori, limitati dalla presenza di taglialegna e pastori di renne, hanno una libertà limitata nella scelta del percorso nella contea di Västerbotten. Le tre tappe presenteranno tempi già noti, con alcune modifiche a Norrby venerdì e a Västervik domenica.

Intitolata a Craig Breen la Brattby, che vedrà cambiare il proprio nome in “#42 Brattby” in onore del pilota irlandese. Sabato inoltre si aggiunge una sezione completamente nuova (SS9/12). Con l’accesso all’evento a pagamento, è previsto un aumento del numero di prove speciali che offrono intrattenimento al pubblico, con la Red Barn Arena visitata più volte, inclusa la conclusione della Power Stage per la cerimonia del podio.

Dove seguire il Rally di Svezia 2024

Sarà possibile seguire il Rally di Svezia 2024 su Rally TV, servizio dell’organizzazione a pagamento, o per quanto riguarda alcune speciali in diretta sui canali Sky Sport e in streaming su Sky Go e NOW. Queste due opzioni saranno valide per tutta la stagione in corso di WRC.

Il Rally di Svezia 2024 promette di essere un evento straordinario, unendo la storia ricca nel WRC con la magia di un’esperienza invernale unica. Gli appassionati di rally possono aspettarsi emozioni forti, piloti eccezionali e vetture all’avanguardia mentre si immergono in uno degli eventi più attesi del calendario automobilistico mondiale. Preparatevi a essere catturati dall’adrenalina e dalla bellezza del Rally di Svezia 2024, un’indimenticabile avventura invernale nel mondo affascinante del Campionato del Mondo Rally.