zanardi bolletino

Il policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, dove è ricoverato Alex Zanardi, ha diffuso un nuovo bollettino medico sul suo stato di salute.

Lo sportivo si trova ricoverato nella struttura ospedaliera a seguito delle gravi lesioni riportate nell’incidente che l’ha visto coinvolto il 19 giugno durante una gara in handbike. Zanardi ha impattato con un mezzo pesante, ma sono ancora da stabilire le dinamiche dell’accaduto, sulle quali indaga la Procura di Siena.

Alex Zanardi ha subito un delicato intervenuto neurochirurgico e da allora si trova in coma farmacologico. Gli ultimi aggiornamenti medici ipotizzavano possibili problemi alla vista, da valutare però nei prossimi giorni.

Il bollettino medico dell’ospedale

In merito alle condizioni cliniche dell’atleta Alex Zanardi… la Direzione Sanitaria informa che il paziente ha trascorso la notte in condizioni di stabilità cardio-respiratoria e metabolica. Le funzioni d’organo sono adeguate“. Le condizioni generali di Zanardi sono stabili ma preoccupa ancora la sfera neurologica.

L’atleta ha difatti subito un forte trauma cranico e dei traumi nella zona maxillo-facciale, che complicano il quadro generale: “E’ sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente. Il neuromonitoraggio in corso ha mostrato una certa stabilità ma questo dato va preso con cautela perchè resta grave il quadro neurologico“.

Proprio per le pesanti lesioni, i medici parlano con prudenza di stabilità ma Zanardi resta in prognosi riservata: “Le condizioni attuali di stabilità generale ancora non consentono di escludere la possibilità di eventi avversi e, pertanto, il paziente resta sempre in prognosi riservata“.

La gara di Obiettivo3 e le indagini proseguono

Alex Zanardi stava gareggiando per la Staffetta Tricolore, quando è stato coinvolto nel sinistro lo scorso venerdì. Questa gara è stata organizzata come riportato dal Corriere della Sera, dalla Obiettivo3 dello stesso Zanardi. Lo scopo della competizione sportiva è del tutto simbolico: un messaggio di rinascita per la nostra nazione dopo l’epidemia da Coronavirus.

Adesso, in un comunicato ufficiale firmato dalla moglie del campione Daniela Manni, la Obiettivo3 fa sapere che la gara continuerà: “Dopo l’incidente che ha coinvolto Alex Zanardi, i suoi compagni di staffetta hanno deciso di proseguire il percorso verso la tappa finale di Santa Maria di Leuca.. Il viaggio continua per Alex“.

Intanto proseguono le indagini. Il conducente del mezzo pesante è indagato come atto dovuto, ma un video potrebbe scagionarlo. Come riportato da Libero Quotidiano, infatti gli inquirenti starebbero valutando un filmato di un testimone che ritrarrebbe Zanardi intento a fare un video durante la gara. Questa distrazione potrebbe averlo portato ad un’invasione dell’altra corsia e da lì sarebbe avvenuto lo schianto.

Foto in alto: fotogramma Che tempo che fa