Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Nakagami dimesso dall’ospedale: rinnega la decisione dei Commissari FIM

Nakagami dimesso dall’ospedale: rinnega la decisione dei Commissari FIM

Nakagami è stato dimesso dalla terapia intensiva dopo l’incidente provocato durante l’ultima gara in Spagna. Il pilota nipponico aveva perso il controllo della moto, andando addosso a Rins e Bagnaia. Una volta uscito dall’ospedale, Nakagami si è preso tutta la responsabilità per la manovra in Curva 1 che ha messo in pericolo se stesso e i colleghi, disconoscendo la decisione dei Commissari FIM.

Quali sono le condizioni di Nakagami dopo l’incidente

All’altezza della Curva 1, Nakagami ha accelerato ritardando di troppo la frenata e perdendo il controllo della sua moto. Durante la caduta, il pilota nipponico ha urtato la testa contro la ruota posteriore della moto di Pecco Bagnaia, e ha travolto Alex Rins, che però ha riportato una frattura al polso sinistro, a causa della quale potrebbe saltare la prossima gara.

Ora, Nakagami è stato dimesso dalla terapia intensiva in Spagna e ne è uscito senza danni gravi. Come riporta FanPage, il giapponese rassicura sul suo stato di salute: “Dopo la caduta di ieri mi sento fortunato, perché non ho nessun infortunio grave, nessuna frattura e sto bene. Ho passato la notte in Terapia Intensiva, sotto osservazione, ma va tutto bene. Quindi cercherò di essere pronto per la prossima gara al Sachsenring“.

Nakagami si assume la colpa e rinnega la decisione dei Commissari FIM

Dopo l’incidente provocato da Nakagami, i piloti hanno riservato aspri rimproveri anche alla Direzione di Gara e ai Commissari FIM. Pecco Bagnaia e Rins, insieme a tutto il paddock, hanno criticato la mancanza di sanzioni per la condotta del pilota nipponico.

Una volta dimesso dall’ospedale, Nakagami si è assunto tutta la responsabilità per la manovra azzardata che ha messo in pericolo anche gli altri colleghi. Il giapponese si è prima scusato con gli altri, e poi ha preso le distanze dalla decisione dei Commissari FIM, che avevano considerato normale la sua entrata in curva, dichiarando: “Prima di tutto voglio scusarmi con Alex Rins e Pecco Bagnaia per l’incidente di ieri. È stata tutta colpa mia. Auguro una pronta guarigione a Rins e spero che sia in buona forma per il GP della Germania”.

Leggi anche:

Quartararo vince il GP di Catalogna: l’incidente di Nakagami crea disagi

Nuovo intervento chirurgico per Marc Marquez al braccio destro

Perez rinnova con Red Bull ma la sua vittoria a Monaco crea tensioni