zanardi-nuova-operazione

Alex Zanardi è ricoverato ormai da 10 giorni presso l’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena. La degenza ospedaliera è cominciata, infatti, il 19 giugno, a seguito del terribile incidente che l’ha visto coinvolto.

Il campione ha impattato con un mezzo pesante mentre stava partecipando ad una gara di handbike. Le condizioni gravi dell’atleta hanno portato ad un immediato intervento neurochirurgico.

Il nuovo bollettino medico diramato dalla struttura, oggi 29 giugno, parla di una nuova operazione subita da Alex Zanardi.

Il bolletino medico dell’ospedale

Nell’ambito delle valutazioni diagnostico-terapeutiche effettuate dall’équipe che ha in cura l’atleta, è stata effettuata una TC di controllo. Tale esame diagnostico ha evidenziato un’evoluzione dello stato del paziente che ha reso necessario il ricorso ad un secondo intervento di neurochirurgia“. Così l’azienda ospedaliera Santa Maria alle Scotte di Siena ha motivato la decisione di operare nuovamente Alex Zanardi.

Dopo l’intervento, durato circa 2 ore e mezza, Alex Zanardi è stato nuovamente ricoverato nel reparto di Terapia intensiva dove resta sedato e intubato” e ancora: “le sue condizioni rimangono stabili dal punto di vista cardio-respiratorio e metabolico, gravi dal punto di vista neurologico, la prognosi rimane riservata“. Dunque le condizioni dell’atleta restano stabili, ma viene nuovamente sottolineata la gravità del quadro neurologico.

Il direttore sanitario della struttura ospedaliera Roberto Gusinu ha aggiunto: “L’intervento effettuato rappresenta uno step che era stato ipotizzato dall’équipe. I nostri professionisti valuteranno giorno per giorno l’evolversi della situazione, in accordo con la famiglia il prossimo bollettino sarà diramato tra circa 24 ore“. Come già precedentemente comunicato dall’ospedale, un’equipe medica multidisciplinare monitora l’evoluzione delle condizioni del campione.

Il messaggio della moglie per la conclusione della Staffetta Tricolore

Alex Zanardi, il giorno del terribile incidente, stava gareggiando nell’ambito della Staffetta Tricolore organizzata da Obiettivo3. Questo progetto aveva il significato simbolico di ripartenza, dopo la pandemia.

La Obiettivo3 ha deciso di portare a termine la competizione, malgrado tutto, fino al traguardo previsto a Santa Maria di Leuca. La gara si è conclusa nel pomeriggio del 28 giugno come si legge dal comunicato pubblicato nel sito dell’organizzazione: “La grande staffetta di Obiettivo3 ha tagliato il traguardo di Santa Maria di Leuca, accompagnata da una folla festante, da tanta commozione“.

La moglie di Alex Zanardi, Daniela ha seguito l’arrivo in video chiamata e ha inviato un messaggio agli atleti: “È stato bellissimo. Oggi Alex sono questi ragazzi. E non solo oggi, ne hanno tutti un bel pezzo dentro“.

Foto in alto: fotogramma Che tempo che fa