Valentino Rossi

Valentino Rossi ha disputato l’ultima gara a Misano, circuito dedicato a Marco Simoncelli che ha un legame molto profondo con il campione. Nonostante i giorni in MotoGP siano ufficialmente finiti, salvo qualche gara che correrà nel 2022, il Dottore sta ampliando il marchio VR46 diventando un vero e proprio imprenditore.

Valentino Rossi: il futuro del brand VR46

Dopo l’ultimo GP a Misano, per Valentino Rossi è ora di dire addio al casco ma il Dottore ha comunque grandi progetti per il suo brand VR46.

Dal 2009, il nove volte campione della MotoGP ha costruito un proprio merchandising specializzato nella vendita di abbigliamento e accessori sportivi con il suo logo. Nel 2013 lo spirito “imprenditoriale” di Valentino diventa sempre più preponderante e parallelo alla sua carriera sportiva: nasce così la VR46 Academy. Questo nuovo “marchio” crea una sorta di scuola per pochi eletti che affiancano il campione per allenarsi.

Oggi, il team VR46 entrerà ufficialmente in MotoGP e verrà gestito da Valentino Rossi che siederà sempre nel paddock come “guida” della sua squadra. In 25 anni di carriera con il suo brand e vari ingaggi il Dottore a guadagnato circa 400 milioni, e la in futuro i numeri potrebbero addirittura lievitare.

Valentino Rossi: l’ultima gara a Misano e il rapporto speciale con la pista intitolata a Simoncelli

Valentino Rossi ha corso per l’ultima volta sulla pista di Misano, circuito intitolato a Marco Simoncelli. Il Dottore ha vinto tre Motomondiali nella sua terra che si riempie sempre di tifosi venuti ad assistere il loro idolo. Il Dottore nel 2014 ha trionfato a Misano dedicando la vittoria a Marco Simoncelli, scomparso l’anno precedente. Nella sua ultima gara a Tavullia ha voluto indossare un iconico casco rosa dedicata alla figlia che nascerà nel 2022.

Leggi anche:

Valentino Rossi testa una Ferrari a Misano

Valentino Rossi dichiara il “mea culpa” per la caduta a Misano

Gara deludente di Valentino Rossi a Misano