zanardi carriera

Venerdì 19 giugno un terribile incidente ha lasciato il mondo dello sport con il fiato sospeso. Alex Zanardi, pilota di successo e campione paraolimpico è stato coinvolto in un sinistro mentre stava partecipando a una gara di handbike.

Il campione italiano è stato subito trasportato tramite elisoccorso al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, dove si trova ancora adesso in coma farmacologico. Le sue condizioni, apparse subito gravi, hanno richiesto un delicato intervento neurochirurgico.

Molti i messaggi di affetto di personaggi illustri, sportivi e sostenitori per un campione dalla carriera unica, diventato anche un simbolo di forza e resistenza.

I successi da pilota automobilistico

La passione di Alex Zanardi per le corse inizia già a 14 anni, quando il padre gli dona il suo primo kart. Nel 1985 arriva il titolo italiano e nel 1987 Zanardi trionfa nel campionato europeo nella categoria 135cc.

Da qui il passaggio prima nella competizione F3 e poi in Formula 3000. Il suo talento viene notato da Eddie Jordan, che lo porta in Formula 1 nel 1991. Gareggia per Jodan, Minardi e Lotus e, dopo una pausa, torna in Formula 1 nel 1999 con la Williams.

Zanardi gareggia anche per la Formula Cart, diventando campione nel 1997 e 1998. Proprio durante una gara di questa competizione a Lausitzring, la sua vita cambia, il 15 settembre del 2001. Il pilota subisce un terribile incidente, a seguito di un testacoda, si trova al centro della pista e viene travolto da Tagliani. L’impatto provoca l’amputazione di entrambe le gambe. Si teme il peggio, ma dopo 6 settimane di ricovero e 15 operazioni, Zanardi si riprende.

La nuova vita nello sport paraolimpico

Alex Zanardi, dopo l’incidente subito, non si ferma e torna allo sport. Inizialmente sempre in qualità di pilota automobilistico con la vittoria del campionato Italiano Superturismo nel 2005.

Successivamente si appassiona al mondo dell’handbike. La sua nuova carriera sportiva comincia nel 2007 con un quarto posto alla maratona di New York. In seguito arriveranno le vittorie a New York nel 2011 e a Roma nel 2012.

Alla Paralimpiade di Londra del 2012 conquista due ori e una medaglia d’argento. Stesso risultato viene ottenuto anche alla Paralimpiade di Rio de Janeiro del 2016.

Foto in alto: Instagram Alex Zanardi